L’AZIONE CATTOLICA TRA LA GENTE, CON LA GENTE

Da quasi 120 anni i soci dell’Azione Cattolica della Diocesi di Avellino si spendono nelle parrocchie, nei luoghi di lavoro e di studio, in politica. L’Ac è con i bambini e i ragazzi di cui segue la crescita e in molte parrocchie si fa compagna di strada anche delle famiglie, coinvolgendo i genitori in un cammino di formazione, parallelo a quello dei figli. È al fianco dei giovanissimi ai quali offre il gruppo come luogo di confronto e di crescita e anche la possibilità- col Movimento Studenti di Ac- di essere protagonisti nella scuola. I soci di Ac tra i giovani e tra gli adulti non si distinguono come esperti di un’esistenza riuscita, ma come discepoli-missionari che condividono quanto sperimentato alla sequela del Maestro, tessendo relazioni solidali ed essendo una presenza attiva nei luoghi di studio e di lavoro, nelle associazioni di volontariato o nei consigli comunali per un concreto servizio tra la gente e per la gente. L’Azione Cattolica di alcune parrocchie collabora con le Case di riposo per anziani, con le Caritas parrocchiali a favore degli ultimi, con la Mensa dei poveri per dare una mano ai bisognosi o, attraverso il Movimento lavoratori di Ac, con la pastorale del lavoro e il progetto Policoro per sostenere chi un lavoro non riesce a trovarlo. Tesse reti con le altre associazioni laicali e le altre realtà presenti sul territorio. I 2300 soci di Azione Cattolica di Avellino, fedeli alla loro storia, cercano di essere il sale nella pasta che non si vede, ma dà sapore.

 

Maria Grazia Acerra

Presidente dell’Azione Cattolica di Avellino